1951
post-template-default,single,single-post,postid-1951,single-format-standard,qode-social-login-1.1.2,qode-restaurant-1.1.1,stockholm-core-1.0.7,select-theme-ver-5.1.1,ajax_fade,page_not_loaded,side_area_over_content,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Lo consiglio perché: Cesop al Binario Centrale

“Lo consiglio perché la sua posizione in città è strategica: è facilmente raggiungibile dalla stazione, dal centro città puoi arrivare tranquillamente a piedi o in bici. Chi invece sceglie la macchina non ha nessun problema con il parcheggio”.
Con l’intervista ad Alessandro Pivi di Cesop inauguriamo la nuova rubrica di DumBO “Lo consiglio perché”.

Realtà e associazioni diverse hanno scelto gli spazi di DumBO per organizzare eventi, incontri, meeting, seminari, mostre e concerti. I nostri capannoni sono diventati un palcoscenico o una sala conferenze, un laboratorio creativo o una galleria d’arte. Versatili e adatti a mille usi di volta in volta si sono trasformati per essere lo scenario giusto e rispondere alle esigenze di tutti. A loro, a chi li ha usati, trasformati e attraversati, abbiamo chiesto il perché di questa scelta.

Iniziamo con Cesop azienda di HR Consulting, tra le prime ad aver organizzato un’attività nel nostro Binario Centrale. A ottobre 2019 ha realizzato l’evento Job Meeting, una giornata dedicata al lavoro e all’incontro tra giovani, studenti e quaranta aziende nazionali e internazionali. I selezionatori delle imprese hanno incontrato ragazzi e ragazze di tutte le aree di studio per colloqui one to one, workshop e consulenze gratuite.

“Quando abbiamo deciso di organizzare il nostro Job Meeting a DumBO avevamo un po’ paura perché era una novità per noi, non conoscevamo ancora il luogo e come gestire lo spazio. Ma poi abbiamo ricevuto un’ottima risposta: oltre mille giovani hanno affollato Binario Centrale durante la giornata. Lo spazio è stato pratico e funzionale. E tutti ci hanno confermato di non aver avuto nessuna difficoltà a raggiungerlo”.
Un altro aspetto positivo, sottolinea Alessandro, è la percezione che si ha di DumBO: “Lo si immagina come un luogo per i giovani, con attività pensate per loro. E questo secondo me in qualche modo ci ha anche favorito durante il nostro evento”.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto